QN Welfare

Pensione con più di 40 anni contributi

Sono un lavoratore precoce (1 anno di lavoro prima dei 19 anni + invalido civile 80%) dipendente Regione Calabria cat c5. Ho maturato 41 anni di servizio al 25/2/2017 per cui potrei fare domanda di pensione in quanto precoce.
Maturerò 42 anni e 10 mesi il 25/12/2018 per cui potrò a quella data andare in pensione con l'anticipata.
Considerando che sono al massimo della carriera (il mio stipendio netto mensile è di € 1.400,00 compreso per intero il bonus Renzi, con un lordo di circa 1.950,00 mensili) e che la mia retribuzione è stata fin dall'inizio regolare la mia domanda è questa:

Prenderò in più di pensione con 42 anni e 10 mesi di contributi al 25/12/2018 oppure percepirò lo stesso importo andando subito in pensione come precoce. E, se c'è differenza, all'incirca sarà di qualche decina di euro o di più?

Grazie per la risposta

 

Gentile signore, l’importo della pensione è sempre commisurato all’anzianità contributiva maturata e alla retribuzione percepita. Quindi, per conoscere la misura della sua pensione in ciascuno dei due casi (41 anni di contributi o 42 anni e 10 mesi di contributi), la invitiamo a recarsi presso il più vicino ufficio del patronato INAS CISL (www.inas.it), che gratuitamente le potrà fornire una consulenza in merito.

Può trovare l'indirizzo dello sportello Inas più vicino cliccando su "Cerca la sede più vicina".