QN Welfare

Pensione di reversibilità

Ho 65 anni e sono pensionato;,e,per semplificare l'esempio,domani mi sposo civilmente con una donna extracomunitaria di 40 anni.
Non essendoci figli,avrà la stessa diritto alla pensione di reversibilità? Da subito oppure deve trascorrere del tempo? Eventualmente quanto tempo dovrà almeno durare il matrimonio? E percentualmente quale sarà l'importo che riceverà in relazione alla mia attuale pensione?
Grazie ed attendo una risposta. Cordialità.

 

La pensione di reversibilità, attualmente, spetta in ogni caso al coniuge superstite, a prescindere dalla sua età, dalla sua nazionalità e dalla durata del matrimonio, e decorre dal mese successivo al decesso del dante causa. Alla vedova viene corrisposto il 60% della pensione di cui era titolare il marito defunto. In presenza di una ex coniuge titolare di assegno divorzile, tale percentuale viene ripartita tra le due superstiti.

Per ulteriori informazioni in merito, la invitiamo a rivolgersi presso il più vicino ufficio del patronato INAS CISL.

Può trovare l'indirizzo dello sportello Inas più vicino cliccando su "Cerca la sede più vicina".